I comuni che non hanno ancora aderito potranno inviare la loro richiesta di punti Wifi direttamente online, registrandosi sulla piattaforma web accessibile dal sito wifi.italia.it

Il Ministero dello Sviluppo Economico aggiorna i dati del progetto Piazza Wifi Italia: al 13 gennaio 2020, sono 2.701 i Comuni che hanno aderito finora al progetto (1.062 convezioni stipulate dai con Infratel).

Nello specifico, il progetto Piazza Wifi Italia ha messo a disposizione 45 milioni di euro di nuovi finanziamenti, rispetto alla dotazione iniziale di 8 milioni, che permetteranno di realizzare nuove aree wifi gratuite in tutti i comuni italiani, con priorità per i comuni con popolazione inferiore a 2.000 abitanti.

Ricordiamo che:

- i comuni che non hanno ancora aderito potranno inviare la loro richiesta di punti Wifi direttamente online, registrandosi sulla piattaforma web accessibile dal sito;

- i comuni dei territori colpiti dal sisma 2016 sono seguiti direttamente con un progetto dedicato e non devono registrarsi;

- la realizzazione degli hotspot (configurazione, gestione e manutenzione per 3 anni) è gratuita ed a carico di Infratel Italia. I comuni forniscono l'alimentazione elettrica per gli apparati e la connettività Internet per i punti WiFi;

- è possibile, se il proprio comune è già registrato per i nuovi punti WiFi gratuiti, accedere direttamente alla piattaforma e verificare lo stato di avanzamento della richiesta o dei lavori.


  • Grafiche E. Gaspari Srl
  • Via M. Minghetti 18
  • 40057 Cadriano
  • di Granarolo Emilia (Bologna)
  • Certificazione ISO
  • Certificazione
    UNI EN ISO 9001
    per i servizi di stampa e postalizzazione

© Copyright 2020 Gaspari S.r.l.