Il Ministro della PA e l'AgID hanno inaugurato la struttura organizzativa progettata per supportare le amministrazioni nel percorso di trasformazione digitale e accelerarne l'attuazione, puntando sul ruolo cruciale dei Responsabili per la Transizione al Digitale

E' stata inaugurata dal Ministro per la PA Bongiorno e dall'AgID la Conferenza dei RTD (responsabili per la transizione digitale), il cui obiettivo è supportare le amministrazioni nel percorso di trasformazione digitale. Nella Conferenza verranno quindi condivise competenze, best practice, linee guida e strumenti di lavoro.

L'AgID, in tal senso, ricorda che: 

  • sebbene il Codice dell'amministrazione digitale obblighi le PA a nominare queste figure oltre il 74% delle PA non ha ancora comunicato sull'indice delle pubbliche amministrazioni (IPA - www.indicepa.gov.it) il proprio responsabile;
  • la recente circolare n.3/2018 della Funzione Pubblica ha rammentato le importanti funzioni in capo ai RTD e sollecitato le amministrazioni a nominare figure adeguate;
  • dal 1° ottobre 2018 ad oggi si registra un incremento delle nomine di oltre il 20%, passando da 2939 a 3514 RTD;
  • dato l'ampio numero di soggetti interessati e le differenti tipologie di amministrazioni coinvolte, la conferenza è convocata per argomenti e/o gruppi di amministrazioni, con la possibilità di estendere la partecipazione a rappresentanti del mondo delle imprese e della società civile.

Il ruolo del RTD

Il Responsabile per la Transizione al Digitale (RTD) ha tra le principali funzioni quella di garantire operativamente la trasformazione digitale della Pubblica Amministrazione, coordinandola nello sviluppo dei servizi pubblici digitali e nell'adozione di modelli di relazione trasparenti e aperti con i cittadini.

L'art. 17 del d.lgs. 82/2005, nello specifico, obbliga tutte le amministrazioni a individuare un ufficio per la transizione alla modalità digitale - il cui responsabile è il RTD - a cui competono le attività e i processi organizzativi ad essa collegati e necessari alla realizzazione di un'amministrazione digitale e all'erogazione di servizi fruibili, utili e di qualità.

Per tutti i dettagli sui compiti del RTD, si rimanda all'approfondimento contenuto nel Memoweb n. 184 del 3/10/2018.

La comunicazione all'IPA

Importante: una volta effettuata la nomina della nuova figura occorre comunicarne i dati sull'Indice delle Pubbliche Amministrazioni (IPA). Nello specifico, al punto 9.11 della guida IndicePA viene infatti spiegato che, effettuato l'accesso all'area riservata, occorre selezionare la funzione Gestione Unità Organizzative in modo da accedere all'elenco degli uffici disponibili tra cui il "precaricato" Ufficio per la transizione al digitale. Selezionando tale ufficio si entra nel dettaglio delle informazioni da inserire: regione, provincia, comune, indirizzo, telefono, email, Nome e Cognome del RTD, email personale.


  • Grafiche E. Gaspari Srl
  • Via M. Minghetti 18
  • 40057 Cadriano
  • di Granarolo Emilia (Bologna)
  • Certificazione ISO
  • Certificazione
    UNI EN ISO 9001
    per i servizi di stampa e postalizzazione

© Copyright 2019 Gaspari S.r.l.