La circolare del 31 gennaio del MIT, pubblicata in Gazzetta, si riferisce all'art.9 del C.d.S. Competizioni motoristiche su strada ed è relativa al programma delle gare da svolgersi nel corso dell'anno 2019

E' stata pubblicata, nella Gazzetta Ufficiale n.33 dell'8 febbraio, la circolare n.604 del 31 gennaio 2019 del MIT inerente le Competizioni motoristiche su strada per l'anno 2019.

Ricordiamo, in merito, che l'art.9 del C.d.S. stabilisce che le competizioni sportive, con veicoli o animali, e le competizioni atletiche possono essere disputate, su strade ed aree pubbliche, solo se regolarmente autorizzate e che nelle autorizzazioni sono precisate le prescrizioni alle quali le gare sono subordinate.

Per le gare con veicoli a motore l'autorizzazione è rilasciata, sentite le federazioni nazionali sportive competenti e dandone tempestiva informazione all'autorità di pubblica sicurezza, nel rispetto di quanto disposto dagli artt. 162 e 163 del d.lgs. 112/1998, e di norme successivamente intervenute:

  • dalle regioni e dalle Province autonome di Trento e di Bolzano per le strade che costituiscono la rete di interesse nazionale;
  • dalle regioni per le strade regionali;
  • dalle province e dalle città metropolitane per le strade di rispettiva competenza;
  • dai comuni per le strade comunali.

Nello specifico, l'ente che autorizza acquisisce il nulla osta degli altri enti proprietari di strade su cui deve svolgersi la gara. La disciplina si applica esclusivamente a manifestazioni che comportano lo svolgersi di una gara intesa come competizione tra due o più concorrenti o squadre impegnate a superarsi vicendevolmente e in cui è prevista la determinazione di una classifica.

Per l'effettuazione di tutte le competizioni motoristiche che si svolgono su strade ed aree  pubbliche, come definite dall'art. 1, comma 2 del C.d.S. di competenza delle regioni o enti locali (enti competenti) i promotori, come previsto dall'art. 9, comma 3, del citato C.d.S. devono preliminarmente richiedere un nulla-osta al MIT - Dipartimento per i trasporti, la navigazione, gli affari generali ed il personale - Direzione generale per la sicurezza stradale. La circolare, in questo senso, specifica dettagliatamente tutta la documentazione da presentare assieme alla richiesta di nulla-osta, da parte degli organizzatori, alla direzione generale per la sicurezza stradale almeno sessanta giorni prima della gara.

L'Allegato A al decreto si riferisce al nulla-osta per le gare in programma nel 2019 che si sono già svolte nel 2018 e contiene il calendario ufficiale delle gare rispettivamente per le auto e per le moto, mentre l'Allegato B è inerente alle gare fuori calendario, per le quali si dovrà procedere a specifica istruttoria del nulla-osta per singolo evento.


  • Grafiche E. Gaspari Srl
  • Via M. Minghetti 18
  • 40057 Cadriano
  • di Granarolo Emilia (Bologna)
  • Certificazione ISO
  • Certificazione
    UNI EN ISO 9001
    per i servizi di stampa e postalizzazione

© Copyright 2019 Gaspari S.r.l.