Il decreto del Presidente del consiglio dei ministri 22 settembre 2014 specifica l'insieme minimo di dati di riferimento e gli schemi, il formato e i tempi di pubblicazione sui siti istituzionali della pubblica amministrazione.
my husband and i both cheated thebaileynews.com why did i cheat on my husband
i cheated on my click is my husband cheat

Sulla Gazzetta Ufficiale del 14 novembre 2014 n. 265 è stato pubblicato il decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 22 settembre 2014 che definisce gli schemi e le modalità di pubblicazione su internet dei dati relativi alle entrate e alla spesa dei bilanci preventivi e consuntivi e dell'indicatore annuale di tempestività dei pagamenti della pubblica amministrazione.

Il decreto rientra nella scia applicativa del Dlgs n. 33/2013 e in particolare coadiuva nell'attuazione del disposto di cui all'articolo 29, come da ultimo modificato dal Dl n. 66/2014, e dell'articolo 33, anch'esso rivisto dal Dl "del fare".
All'interno del decreto si chiarisce che le amministrazioni, siano esse in contabilità finanziaria o economica, pubblicano nella sezione "Amministrazione trasparente/Bilanci" i dati relativi a entrate e spese secondo gli schemi contenuti nell'Allegato al Dpcm, in un formato tabellare di tipo aperto che ne consenta l'esportazione, il trattamento e il riutilizzo come prescritto dall'articolo 7 del Dlgs n. 33/2013.

Gli enti locali, nelle more dell'armonizzazione contabile, dovranno pubblicare i dati entro 30 giorni dall'approvazione dei bilanci e dei consuntivi da parte dei propri organi consiliari, seguendo lo schema presente nell'allegato 3 del Dpcm.

Sulla base dei dati inseriti, bisognerà poi calcolare un indicatore annuale dei propri tempi medi di pagamento per l'acquisto di beni, servizi e foniture e pubblicarlo nella sezione "Amministrazione trasparente/Pagamenti dell'amministrazione" entro il 31 gennaio dell'anno successivo a quello di riferimento. 
Dal 2015, l'indicatore andrà calcolato anche l'indicatore trimestrale e pubblicato entro il 30mo giorno successivo alla fine del trimestre.

Gli aggiornamenti saranno adottati mediante decreti del ministro per la Semplificazione e la Pubblica amministrazione di concerto con il ministro dell'Economia e delle Finanze


  • Grafiche E. Gaspari Srl
  • Via M. Minghetti 18
  • 40057 Cadriano
  • di Granarolo Emilia (Bologna)
  • Certificazione ISO
  • Certificazione
    UNI EN ISO 9001
    per i servizi di stampa e postalizzazione

© Copyright 2019 Gaspari S.r.l.