La procedura di riconoscimento delle patenti comunitarie tramite l'emissione di un tagliando da apporre sul documento è soppressa e il titolare della patente può liberamente circolare in Italia fino a quando la stessa non scada: a quel punto chiederà la conversione della patente estera all'Ufficio della Motorizzazione.
your wife cheated on you open i want my wife to cheat on me

Soppressa la procedura di riconoscimento delle patenti di guida comunitaria e l'apposizione del relativo tagliando, il ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti fornisce una serie di indicazioni operative nella circolare 23 ottobre 2014 prot. n. 23455 alla luce della direttiva 2006/126/CE.
Due le casistiche affrontate dal Mit:

  1. relativamente ai titolari di patenti di guida comunitaria provvista di validità amministrativa a quella stabilita all'articolo 7, paragrafo 2, della Direttiva, si prevede la circolazione fino a data di scadenza del documento e la conversione in seguito oppure la possibilità di richiedere la conversione prima della scadenza con la scelta di attribuire alla patente italiana il periodo di validità residuo (senza certificato medico) o ottenere un nuovo periodo di validita;
  2. per coloro che avessero la patente non in corso di validità o con validità amministrativa superiore a quella stabilita all'articolo 7, paragrafo 2, sono previste due ulteriori casistiche a seconda del momento di acquisizione della residenza normale o anagrafica in Italia.


  • Grafiche E. Gaspari Srl
  • Via M. Minghetti 18
  • 40057 Cadriano
  • di Granarolo Emilia (Bologna)
  • Certificazione ISO
  • Certificazione
    UNI EN ISO 9001
    per i servizi di stampa e postalizzazione

© Copyright 2019 Gaspari S.r.l.