La definizione dei beni e dei servizi maggiormente richiesti dalla pubblica amministrazione permette l'avvio dell'attività di rilevazione ed elaborazione dei prezzi e della successiva comparazione su base statistica con i prezzi di mercato, utile affinché l'Anac determini i costi standardizzati.

Il decreto del ministero dell'Economia e delle Finanze 23 settembre 2014, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 18 ottobre 2014 n. 243, definisce le modalità per formare il paniere di beni e servizi rilevanti e avvia la rilevazione e la comparazione dei prezzi di mercato.
L'individuazione dei beni e servizi rilevanti per gli acquisti nella Pa è stata effettuata dall'Istat, d'intesa con Mef e Anac seguendo alcuni criteri di fondo:

  • incidenza della spesa
  • diffusione presso le amministrazioni aggiudicatrici
  • fattibilità della rilevazione
  • esistenza di una domanda per beni e servizi confrontabili nel settore privato.
L'Istat provvederà alla raccolta dei dati relativi ai prezzi dei beni e servizi acquisiti dalle amministrazioni aggiudicatrici entro il 30 aprile e il 31 ottobre di ciascun anno, avvalendosi, ove necessario, delle Camere di commercio.


  • Grafiche E. Gaspari Srl
  • Via M. Minghetti 18
  • 40057 Cadriano
  • di Granarolo Emilia (Bologna)
  • Certificazione ISO
  • Certificazione
    UNI EN ISO 9001
    per i servizi di stampa e postalizzazione

© Copyright 2019 Gaspari S.r.l.