Fondazione molto critica sull'impostazione, anche di ricostruzione normativa, adottata dal dipartimento delle Finanze nella risoluzione 3/DF: nel caso in cui si ritenga necessario un modello unico nazionale, chiede che si rimandi a un provvedimento ministeriale che lo formuli tenendo in conto le peculiarità del tributo.
my husband cheats blog.e-lecta.com has my husband cheated

L'Ifel "smonta" le ragioni del Dipartimento delle Finanze in materia di dichiarazione Tasi, come riportate nella risoluzione n. 3/DF. Oggetto della contestazione la richiesta di utilizzare il modello Imu come modello unico che per la Fondazione non tiene in debito conto le peculiarità dell'imposta.

Nella nota di approfondimento 27 marzo 2015, l'Ifel sostiene che «il Comune può e deve disporre per via regolamentare in materia di dichiarazione TASI, in modo analogo a quanto previsto per la TARI», tanto più che la determinazione di obblighi dichiarativi costituisce «un momento del corretto rapporto tra contribuente e ente impositore e semplifica i processi di controllo, prevenendo i possibili contenziosi, con particolare riguardo all’applicazione delle agevolazioni disposte dal Comune».;

Pur consapevole della necessità di procedere a semplificare gli adempimenti, per cui è bene che «la regolamentazione della dichiarazione TASI» si limiti «ai casi in cui gli elementi impositivi (soggettività passiva e oggetto del prelievo)» non coincidano con quelli dell’IMU, è «opportuno che il Comune adotti tutti gli strumenti di integrazione delle informazioni anche con riferimento ad altri tributi (in particolare il prelievo sui rifiuti), così da contenere, nei limiti del possibile, gli obblighi dichiarativi nei confronti di particolari categorie di contribuenti non rientranti nella platea IMU».

L'auspicio è che gli obblighi dichiarativi Tasi possano essere del tutto superati dalla revisione della fiscalità comunale già nel prossimo 2016: nel frattempo, per permettere ai contribuenti di adempiere in tempo utile alla scadenza del 30 giugno, l'Ifel chiede l'emanazione di un provvedimento ministeriale che formuli il modello nazionale di dichiarazione Tasi.


  • Grafiche E. Gaspari Srl
  • Via M. Minghetti 18
  • 40057 Cadriano
  • di Granarolo Emilia (Bologna)
  • Certificazione ISO
  • Certificazione
    UNI EN ISO 9001
    per i servizi di stampa e postalizzazione

© Copyright 2019 Gaspari S.r.l.