Il pagamento delle fatture cartacee potrà essere effettuato anche oltre il termine del 30 giugno 2015: la circolare del Mef 1/2014 non ritiene necessaria la riemissione della fattura in formato elettronico qualora la Pa stia ancora processando il pagamento a fine giugno perché è stata emessa prima dell'entrata in vigore dell'obbligo.
my husband and i both cheated thebaileynews.com why did i cheat on my husband
when your wife cheats why do i want my wife to cheat on me married and wanting to cheat

Gli enti locali potranno accettare le fatture cartacee emesse entro il 30 marzo 2015 e procedere al loro pagamento. Dal 31 marzo, invece, i fornitori dovranno emettere fattura nei confronti degli enti locali solo in formato elettronico.

Come ricordato dalla circolare del ministero dell'Economia e delle Finanze 31 marzo 2014 n. 1, i pagamenti relativi alle fatture cartacee emesse entro il 30 marzo 2015 potranno essere effettuati entro il 30 giugno 2015 ma, qualora la lavorazione sia ancora in corso, gli enti locali dovranno «senz'altro portare a compimento il relativo procedimento e, ove sussistono tutte le altre condizioni, procedere al pagamento».


  • Grafiche E. Gaspari Srl
  • Via M. Minghetti 18
  • 40057 Cadriano
  • di Granarolo Emilia (Bologna)
  • Certificazione ISO
  • Certificazione
    UNI EN ISO 9001
    per i servizi di stampa e postalizzazione

© Copyright 2019 Gaspari S.r.l.