Per il 2015, il decreto mette in campo l’esenzione per le «piccole isole» e una detrazione da 200 euro per coltivatori diretti e imprenditori agricoli professionali proprietari di terreni che in base alla circolare del 1993 non pagavano.

Il decreto legge 24 gennaio 2015, n. 4, “Misure urgenti in materia di esenzione IMU e proroga di termini in materia di revisione del sistema fiscale” è stato definitivamente convertito in legge grazie all'approvazione giovedì 19 marzo della Camera dei Deputati.
Tra le novità più importanti contenute c’è la proroga, dal 26 gennaio 2015 al 31 marzo 2015, del termine per il versamento dell’IMU 2014 dovuta in relazione ai terreni non esenti, senza applicazione di sanzioni ed interessi.
Va evidenziato tuttavia, che il contribuente può utilizzare lo strumento del ravvedimento operoso nei confronti del Comune provvedendo a sanare l’omissione nei termini di novanta giorni o utilizzando il cd. ravvedimento lungo.


  • Grafiche E. Gaspari Srl
  • Via M. Minghetti 18
  • 40057 Cadriano
  • di Granarolo Emilia (Bologna)
  • Certificazione ISO
  • Certificazione
    UNI EN ISO 9001
    per i servizi di stampa e postalizzazione

© Copyright 2019 Gaspari S.r.l.